• Tempo di lettura:3Minuti

Il mercato del Napoli è in fermento. Con le sue “manfrine” e le sue parole tra il serio e il faceto, il presidente De Laurentiis ha confermato che le trattative di cui si parla sono caldissime.

Le ultime su Manolas e James

Prima di addentrarci sul mercato del Napoli è doveroso fare una premessa: quando si trattano calciatori così importanti, si può avere la sicurezza che saranno del Napoli solo quando ci sarà la firma. Il Napoli ha il “sì” dei calciatori e le trattative sono in stato avanzatissimo, ma un inserimento di un ricco club inglese potrebbe cambiare le carte in tavola.

Fatto sta che De Laurentiis è convinto di avere le situazioni sotto controllo. James, lo ribadiamo, è il colpo più vicino. Resta solo da trovare la formula giusta con il Real Madrid, ma le Merengues sono disposte a venire incontro al Napoli. Probabile un prestito con diritto di riscatto, ma la cifra va ancora stabilita.

Per Manolas c’è sempre il “sì” del 28enne greco, anche in questo caso, ma ancora non è stato trovato l’accordo con la Roma. Il Napoli non ha ancora mostrato l’intenzione di pagare la clausola, ragion per cui questo affare non è in fase così avanzata come quello per James. Diawara può rientrare nella trattativa, ma per adesso non c’è accordo sulle cifre. Le trattative sarebbero inevitabilmente legate.

La necessità di una cessione importante

Per motivi relazionati agli ingaggi dei nuovi acquisti voluti da Ancelotti, il Napoli dovrà inevitabilmente cedere un titolare. Se arriveranno due nomi di livello e con ingaggi alti, è inevitabile la cessione di uno tra Allan e Insigne. A riguardo, il PSG ha rinnovato l’interesse per il brasiliano. A 70 milioni si può chiudere. E tutto fa presagire che i francesi presto presenteranno un’offerta ufficiale.

Lozano e la seconda cessione “dolorosa”

Il Napoli ha il “sì” di Lozano, ma ADL è stato chiaro: “James e Lozano assieme non sono possibili”. Ovviamente a meno che non esca un altro giocatore e l’indiziato principale è proprio Insigne.

Per un discorso di bilancio e anche di spazi in avanti, è difficile pensare che il Napoli faccia tre colpi costosi, spendendo un totale di oltre 100 milioni ed elargendo ingaggi netti di quasi 15 milioni per tre giocatori, cedendo solo Allan. De Laurentiis è attentissimo ai conti e, pur avendo un potenziale tesoretto niente male da cessioni minori, non può far schizzare il monte ingaggi molto sopra i 100 milioni.

Recap economico

Il Napoli spenderebbe quindi oltre 70 milioni per due giocatori e oltre 100 se arrivasse anche Lozano. Oltre all’ingaggio pesante di Albiol, toccherebbe liberarsi di un altro emolumento che grava sulle casse azzurre. Fermo restando i proventi da altre cessioni, servirà poi acquistare un terzino sinistro e tre centrocampisti (in caso di partenza di Allan, possibilità assolutamente concreta). Il monte ingaggi potrà aumentare solo marginalmente e il modus operandi di De Laurentiis porta a queste conclusioni.