• Tempo di lettura:2Minuti

Secondo le ultime notizie di calciomercato, il Manchester City punta fortissimo sull’acquisto di Saúl, centrocampista spagnolo dell’Atletico Madrid. L’attuale giocatore dei Colchoneros verrebbe preso per sostituire Fernandinho, uno dei giocatori chiave nello scacchiere tattico di Guardiola. Il centrocampista brasiliano ha però ormai una certa età e l’anno prossimo andrà in scadenza di contratto in quella che sarà probabilmente la sua ultima stagione con la maglia dei Citizens. Per questo Guardiola ha da tempo varato una lista di nomi per rimpiazziarlo. Tra questi come detto il più vicino sembra proprio Saúl, il giocatore che più di tutti potrebbe colmare il vuoto lasciato da Fernandinho.

Il prodotto della cantera dei Colchoneros ha dimostrato una crescita esponenziale ed è sicuramente tra i centrocampisti più forti in circolazione. Ma perché sarebbe perfetto per Guardiola?. Innanzitutto il tecnico Catalano ha l’urgenza di sostituire uno che domina tutte le classifiche di contrasti e tackle riusciti. In tal senso Saúl è molto simile a Fernandinho, dato che in squadra è il secondo per contrasto vinti e palloni recuperati.

In più il centrocampista spagnolo ha anche una tecnica sopraffina, che lo rende perfetto per il tiki-taka di Guardiola. Proprio per queste sue caratteristiche molti lo considerano un ibrido tra due giocatori che hanno fatto la storia del Barcellona di Pep. 

Parliamo di Xavi e Busquets, protagonisti insieme a Iniesta di uno dei centrocampi più forti della storia del calcio. Il paragone è molto azzeccato, dato che come detto Saúl riesce ad unire grandi qualità tecniche a ottime abilità in fase di contrasto. Un giocatore sicuramente moderno visto che sa fare praticamente tutto, che non solo coprirebbe il vuoto di Fernandinho, ma a nostro avviso migliorerebbe di molto il centrocampo dei Citizens.

Nulla è però ancora ufficiale e la trattativa rimane molto complicata, perché l’Atletico Madrid rimane una bottega molto cara. Inoltre il City non ha di certo problemi economici, ma i paletti del Fair Play Finanziario potrebbero far saltare tutto. Guardiola farà sicuramente di tutto per accaparrarsi Saùl, ma rischia di doversi accontentarsi di un altro giocatore presente sulla sua lista, perché difficilmente i Colchoneros si priveranno di una delle proprie stelle. 

 

Gianluca Imparato