• Tempo di lettura:2Minuti

Dopo il gol decisivo contro il Tottenham, Marcus Rashford ha ricevuto l’investitura da Alan Shearer: “Rashford è il calciatore principale del Manchester United in questo momento. Ha tutto per diventare l’attaccante perfetto. Si muove alla grande, ha il passo per seminare il panico tra i difensori e ha fatto passi da gigante nella finalizzazione”. E a parlare è stato uno dei più grandi bomber non solo del calcio inglese ma d’Europa.

Marcus Rashford ha mantenuto un percorso di crescita costante nei suoi piccoli miglioramenti, ma non era arrivata ancora l’esplosione. Esplosione che va verificata ad altissimi livelli, quando dovrà competere in Champions o, un giorno, per vincere la Premier. Dal suo esordio nel 2015/2016, Rashford è quasi sempre stato una prima riserva dei titolari, avendo comunque il suo spazio. Ha sempre dato l’idea di un attaccante dal gran potenziale, ma ancora inespresso, ancora un po’ grezzo. A livello realizzativo non ha mai superato i 10 gol in Premier, pur mostrando progressi a livello tecnico-tattico.

In questa stagione Rasfhord ha mostrato un’inversione di tendenza, avendo già segnato 8 reti e diventando un uomo squadra, un elemento decisivo. Nelle ultime 11 partite i gol sono stati 6, mentre gli assist 5. Rasfhord è stato definito da Solskjaer un attaccante che va dritto al sodo. E la posizione lo sta dimostrando. Rashford è oramai il centravanti titolare, avendo scalzato Lukaku, elemento più statico.

A riguardo, Robbie Keane ha dichiarato che Rashford gli ricorda il primo Henry dell’Arsenal. All’inizio Henry veniva spostato tra destra e sinistra e non vi era la certezza che potesse essere una punta. Adesso è assodato che Rashford è una punta, capace di giocare da unico centravanti o assieme a un altro attaccante.

Solskjaer ha affermato che Rashford ha il potenziale per raggiungere il livello di Harry Kane. Questo prospetto mostra le statistiche dei due giocatori con 21 anni di età. Kane è esploso più tardi e va detto. La media gol è simile, ma l’attaccante del Tottenham ha giocato prima in prestito. Situazione ben diversa, come ben diversa è la struttura fisica dei due calciatori. Una cosa è certa: come coppia d’attacco nella nazionale inglese è devastante!