• Tempo di lettura:2Minuti

La follia razzista non ha limiti e i post razzisti sono purtroppo comuni sui social. Il giorno di Natale ne abbiamo avuto una dimostrazione. Un fenomeno che gestisce un gruppo Facebook, tale Antonio Mascia, admin del gruppo Passione Juventus, ha scritto un post augurando Buon Natale a tutti, tranne ai napoletani.

Prima dei commenti dello stesso soggetto, gli utenti che hanno commentato pensavano che il post fosse una presa in giro nei confronti dei tifosi del Napoli. Ergo, un semplice commento infantile, come interpretato dai tanti tifosi bianconeri della pagina, i quali avevano comunque preso le distanze dal post in questione. Si sono poi scatenati tanti commenti di risposta, finché il Mascia ha definito “mondezzari” i napoletani e inneggiando al Vesuvio. In molti hanno risposto attaccando chi ha partorito certe parole inqualificabili e il Mascia, che tra l’altro settentrionale non è, ha iniziato ad offendere gli stessi tifosi bianconeri. Le offese contro i tifosi di Napoli e provincia che tifavano Juve sono state decine e dello stesso tipo (fantasia pressoché nulla).

Il Mascia ha poi bannato dal gruppo gli utenti che hanno preso le distanze dal suoi post e dai suoi commenti. Il ban è stato preceduto dalle classiche offese.

Il comportamento è riprovevole e vergognoso e non potevamo non segnalarlo. La cosa più clamorosa è che il soggetto in questione si è reso protagonista di certi commenti il giorno di Natale e dopo aver fatto gli auguri “a modo suo”.