• Tempo di lettura:2Minuti

Torna alla vittoria l’Inter e lo fa battendo per 1-0 l’Udinese di Nicola grazie ad una gol di Mauro Icardi su calcio di rigore.

Il capitano nerazzurro sta dimostrando sempre di più di non essere solo uomo gol come in molti hanno sostenuto. Questa critica poteva anche essere legittima in passato ma adesso Icardi sta facendo vedere grandi miglioramenti dal punto di vista della partecipazione alla manovra e dell’aiuto ai compagni.

In generale buona prova della squadra di Spalletti che gioca molto bene nel primo tempo, cala ad inizio ripresa rischiando anche di passare in svantaggio (sinistro alto di Mandragora da pochi metri) per poi tornare in controllo del match e trovare il meritato vantaggio.

Ancora buona prova di Joao Mario in mezzo al campo e soprattutto di De Vriji dietro che non sbaglia un intervento.

Un pochino sotto tono invece Keita Balde che a parte qualche sporadico spunto ha fatto vedere ben poco.

Non male neanche i friulani che fanno un buon match dal punto di vista tattico ma che non riescono quasi mai a farsi vedere davanti; è mancato il coraggio insomma.

Male Tre Avest che ha subito veramente troppo dalla sua parte e Fofana che ha fatto tanti errori.

Bene invece a sorpresa D’Alessandro che non si è mai risparmiato sulla fascia.

L’Inter ha comunque meritato la vittoria gestendo bene il momento dal punto di vista soprattutto emozionale perché dopo l’eliminazione di martedì non era facile ma necessario reagire.

L’Inter ancora non è da scudetto questo è certo, tuttavia Marotta (alla prima presenza allo stadio oggi da nerazzurro), che dovrà lavorare comunque tanto, ha le basi giuste per costruire una squadra sempre più competitiva.

Migliore: Icardi

Peggiore: Ter Avest

Alessio Maria Giannitti