• Tempo di lettura:2Minuti

Il noto quotidiano spagnolo Marca nella sua versione online ha lanciato un sondaggio per creare la squadra perfetta e dopo aver analizzato i ruoli di portiere e terzini siamo arrivati al momento dei difensori centrali. La cosa sconcertante è che nelle votazioni per i centrali sono stati scelti giocatori a dir poco discreti, mentre ne sono stati esclusi altri che andrebbero inseriti direttamente come titolari nella top 11 creata dagli spagnoli. Di seguito i sedici giocatori selezionati per il sondaggio.

Inoltre troviamo assurdo che tra le varie scelte figuri un solo giocatore della Serie A, Leonardo Bonucci, che ad oggi non può nemmeno essere considerato il miglior centrale del nostro campionato. Una spanna sopra il centrale della Juve sono sicuramente sia il compagno di squadra Chiellini sia il napoletano Koulibaly, che proprio ieri sono stati premiati tra i migliori centrali della scorsa stagione al galà del calcio.

Insieme a loro anche Milan Skriniar o Manolas avrebbero potuto tranquillamente far parte della lista di difensori creata da Marca e invece sono stati preferiti giocatori come Devinson Sanchez, Mina o Umtiti.

Per quanto riguarda il giocatore del Tottenham riteniamo che non si possa nemmeno paragonare ai nostri centrali vista la scarsa abilità nella marcatura, mentre i giocatori di proprietà del Barcellona, complice la giovane età, hanno commesso molti errori che non possono permettergli di essere inseriti tra i migliori centrali al mondo.

Difficile inserire anche il giovane De Light, che sicuramente un giorno diventerà magari tra i migliori al mondo, ma ad oggi non ha dimostrato ancora nulla a livello internazionale, relazionandosi principalmente con il poco competitivo campionato olandese.

Nulla da dire invece sugli altri candidati, tra cui troviamo ovviamente Sergio Ramos e Varane e anche i centrali dell’altra sponda di Madrid, Godìn e Gimènez, mentre rimangono dei dubbi su Piquè, mai stato a nostro avviso uno dei migliori al mondo nel proprio ruolo, e anche su Hummels, in netto calo rispetto a qualche anno fa, quando si pensava che potesse diventare il pilastro del Bayern e della nazionale tedesca.

Consigliamo dunque ai giornalisti del quotidiano spagnolo di levare un po’ di sangria dalla tavola e di iniziare a vedere anche al nostro campionato, che magari non sforna tanti talenti, ma almeno può contare su una serie di centrali che sovrastano la maggior parte dei giocatori del sondaggio.

 

Gianluca Imparato.